Il Tricolore, simbolo dell’unità degli Italiani


Dichiarazione del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, per il 222° anniversario della nascita del Tricolore «Si celebra oggi il 222° anniversario del Tricolore, simbolo della Patria. Da Reggio Emilia la nostra bandiera è stata il testimone di tutti gli avvenimenti che hanno segnato il Risorgimento e la conquista dell’Unità d’Italia, sino alla Repubblica. Un cammino distinto... Continue Reading →

Le tante ragioni per credere (ancora) nell’Europa


di Elisabetta Cassese Essere italiani sta diventando sempre più scomodo. Non basta vivere in un paese che non cresce economicamente da vent’anni, pagare tasse per servizi che, almeno in alcune parti del territorio, sono radi ed inefficienti, bisogna anche sentire l’umiliazione continua di essere un paese incomprensibile agli altri. Basta mettere il naso fuori casa,... Continue Reading →

Non è sufficiente non fare il male, non è sufficiente non odiare, il male si fa strada perché non c’è chi fa il bene


Così papa Francesco ai tanti giovani oggi in Piazza San Pietro, a RomaEcco le parole del suo appassionato discorso ai giovani: Cari fratelli e sorelle e cari giovani italiani, buongiorno! Nella seconda Lettura di oggi, San Paolo ci rivolge un pressante invito: «Non vogliate rattristare lo Spirito Santo di Dio, con il quale foste segnati... Continue Reading →

Italia, terribili segnali per la convivenza civile


Dobbiamo essere molto attenti nel verificare le notizie e conoscere con attenzione i fatti prima di esprimere giudizi: certo però che l'idea che qualcuno prenda un fucile a piombini e spari a persone che passeggiano o sono impegnate al lavoro fa venire i brividi, in particolare se ciò che accomuna questa persone è avere la... Continue Reading →

Leggi razziali, la più grave offesa recata dalla scienza e dalla cultura italiana alla causa dell’umanità


Sono le parole del presidente Mattarella in una dichiarazione nell'80 anniversario della promulgazione delle cosiddette leggi razziali in Italia. Ecco il testo della dichiarazione: «Il “Manifesto della Razza” firmato da professori, medici, intellettuali, venne fatto proprio dal fascismo il 25 luglio di 80 anni or sono. Questa presa di posizione rimane la più grave offesa... Continue Reading →

Italia, i numeri dell’immigrazione


di Claudio Baccianti L’accordo raggiunto al vertice UE prevede la redistribuzione dei richiedenti asilo solo su base volontaria. I numeri aiutano a capire perché l’Italia non è nella posizione di chiedere trasferimenti verso altri stati che già hanno accolto più migranti. Dopo il vertice UE sui migranti, la Polonia ha celebrato la vittoria su Twitter: “[…] la... Continue Reading →

L’Italia è meglio di come la si racconta. Qualche numero


di Claudio Cerasa Alla fine siamo sempre lì e oggi più che mai, per capire i prossimi mesi della tv italiana, bisogna partire da tre domande semplici e secche. Primo: si può fare una televisione per costruire e non solo per distruggere? Secondo: si possono informare i telespettatori uscendo fuori dalla gabbia dell’anti casta? Terzo: esiste... Continue Reading →

Paradossi d’Italia: pochi laureati e poco pagati


di Giorgia Casalone e Daniele Checchi L’Italia ha la metà dei laureati rispetto alla media degli altri paesi Ocse. E quei pochi hanno salari bassi. Un risultato dovuto alla preferenza per le facoltà umanistiche. Ma anche ai tagli a risorse e docenti registrati nell’università italiana. continua a leggere qui

Italia, ius soli e demografia, due conti


di Fulvio Scaglione Eppure basta fare due conti. L’Italia, come l’Europa in generale, si sta svuotando. Qualche tempo Beatrice Lorenzin, ministra della Salute, fu quasi linciata per una malaccorta campagna sulla denatalità. Nessuno che si sia attardato a considerare che tsunami sociale sia il calo della popolazione. Nel 2016 l’età media degli italiani è salita a 44,9 anni,... Continue Reading →

Tumori, quanti si ammalano in Italia?


di Damiano Pizzuti Come ogni anno, l’Associazione Italiana di Oncologia Medica (AIOM) in collaborazione con AIRTUM (registro tumori) rilascia un documento chiamato “I NUMERI DEL CANCRO IN ITALIA“. Tutti i dati vengono diffusi da Epicentro (Istituto Superiore di Sanità) e dal Ministero della Salute. Nel 2017, per il primo anno, i dati sono a disposizione di... Continue Reading →

Quanti sono i musulmani in Italia?


di Fabrizio Ciocca per Lenius In Italia, come in tutta Europa, la questione della presenza musulmana è elemento di accesa discussione politica e sociale. Il sentimento anti-islamico è in crescita, tanto che secondo una ricerca dell’Istituto PEW realizzata nel maggio 2014 e ripetuta due anni dopo, i due terzi circa della popolazione italiana si dichiara poco favorevole alla... Continue Reading →

Uscire dall’euro è come fumare per dimagrire


di Tommaso Monacelli Se i vantaggi di un ritorno alla lira si riducono alla possibilità di svalutare, si possono contrapporre i benefici prodotti da tassi di cambio fissi. Ma sono certi i costi di breve-medio periodo che l’economia italiana pagherebbe con l’uscita dall’euro. Tre tesi sulla perdita di competitività Che cosa penseremmo di una persona che,... Continue Reading →

8 marzo, diritti donne e leggi


di Roberta D'Angelo L’anniversario importante, quello dei 70 anni dall’approvazione dell’articolo 3 della Costituzione (che sarebbe entrata in vigore a gennaio del 1948), offre al Senato l’occasione per fare il punto sulle leggi approvate in Italia nella storia repubblicana a favore della donna, proprio per dare senso alla mancanza di «distinzione di sesso» prevista nei... Continue Reading →

Italiani, il 70% non capisce ciò che legge o ascolta


di Mimmo Càndito Non è affatto un titolo sparato, per impressionare; anzi, è un titolo riduttivo rispetto alla realtà, che avvicina la cifra autentica all'80 per cento. E questo vuol dire che tra la gente che abbiamo attorno a noi, al caffè, negli uffici, nella metropolitana, nel bar, nel negozio sotto casa, più di 3... Continue Reading →

Ceccano, al Liceo i ringraziamenti dei ragazzi salvati dalle navi italiane


Da quel giorno, da quando le navi italiane mi hanno  salvato, ogni mattina io prego per l'Italia per questo vostro bellissimo Paese; ... che Dio vi protegga... a voi, ai vostri soldati io devo la mia vita, che Dio protegga il futuro dell'Italia: un coro di ringraziamenti all'Italia, alle sue navi, ai suoi marinai, ai... Continue Reading →

Internet, 30 anni, GARR il gruppo che ha collegato l’Italia


di Enzo Valente Difficilmente riusciremmo oggi ad immaginare un modo di comunicare o collaborare a distanza senza avere accesso alle informazioni in rete o senza disporre di strumenti ormai quotidiani come la posta elettronica, lo smartphone, i social media o, semplicemente, il web. Sebbene oggi i colossi GAFAM (Google, Amazon, Facebook, Apple, Microsoft) abbiano un... Continue Reading →

Internet da 30 anni in Italia, tre padri


di Luca Annunziata Roma - Vuole la leggenda che di padri la Internet italiana ne abbia avuti addirittura tre: in barba alla definizione di famiglia tradizionale, furono Stefano Trumpy, all'epoca direttore del CNUCE, Luciano Lenzini che si occupava dell'infrastruttura informatica e il sistemista Antonio Blasco Bonito a mettere in piedi il primo collegamento italiano con... Continue Reading →

17 marzo, giornata dell’Unità Nazionale


Il 17 marzo 1861 nasceva il Regno d'Italia: il parlamento approvava la Legge n. 1 che proclamava Vittorio Emanuele II, Re d'Italia. Il Senato e la Camera dei Deputati hanno approvato; noi abbiamo sanzionato e promulghiamo quanto segue: Articolo unico: Il Re Vittorio Emanuele II assume per sé e suoi Successori il titolo di Re... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: