Il lockdown ha dimezzato le vittime del covid, i risultati di uno studio statistico


DI ROY CERQUETI, RAFFAELLA COPPIER, ALESSANDRO GIRARDI E MARCO VENTURA Il lockdown deciso in Italia a marzo 2020 si è rivelato uno strumento efficace nel contenere il numero dei morti dovuti all’epidemia di Covid-19. Se non fosse stata introdotta questa misura drastica, le vite perse sarebbero state molte di più. L’utilità del lockdown L’Italia continua a confrontarsi con la pandemia... Continue Reading →

Chi paga le tasse in Italia


Un interessante grafico de Lavoce.info ci dice esattamente chi paga le tasse nel nostro Paese. Nell'illustrazione del sito si legge: Nella composizione delle entrate fiscali in Italia prevalgono i contributi previdenziali, le imposte sul reddito personale e l'imposta sul valore aggiunto (Iva). Il contributo delle imposte sul reddito delle società è inferiore rispetto alla media Ocse,... Continue Reading →

Mascherina giù dal 28 giugno ma con le precauzioni


Via libera del Cts allo stop alle mascherine già dal prossimo 28 giugno. "Il Cts ritiene che nell'attuale scenario epidemiologico a partire dal 28 giugno con tutte le regioni in zona bianca ci siano le condizioni per superare l'obbligatorietà dell'uso delle mascherine all'aperto salvo i contesti in cui si creino le condizioni per un assembramento (es:... Continue Reading →

9 maggio 1978, in ricordo di Aldo Moro e di tutte le vittime del terrorismo


Il 9 maggio è la Giornata di Commemorazione delle vittime del terrorismo. il 9 maggio del 1978 infatti veniva ritrovato in via Caetani a Roma il cadavere dell’on. Aldo Moro, rapito il 16 marzo dello stesso anno dalle Brigate Rosse, in via Fani dove furono uccisi anche 4 agenti delle forze dell’ordine di scorta. Quel... Continue Reading →

L’Italia torna alle Signorie, l’analisi di Luca Ridolfi


Di Elisabetta Cassese Che futuro si profila nel nostro paese? E’ questa la domanda – già ricorrente in molti – che prende il lettore alla fine de “La società signorile di massa” di Luca Ricolfi, sociologo e professore ordinario di analisi dei dati all’Università di Torino. La tesi del libro di Ricolfi, in sostanza, è la seguente:... Continue Reading →

Due medici, due fidanzati, una nuova passione: l’Africa


L'hanno scoperta per un viaggio ottenuto come premio della laurea di uno dei due: ora l'Africa è la loro passione, non l'abbandoneranno più. Valentina Alessandrini e Pierfrancesco sono fidanzati, entrambi medici, engtrambi ex alunni del Liceo di Ceccano. Ecco la loro Africa: Il Kenya è ricco di luoghi incantevoli che ci hanno colpito per la... Continue Reading →

Essere donna oggi, il punto su tante questioni


Lavoce.info offre uno sguardo complessivo sull'essere donna; Nella giornata delle donne ricordiamo senza compiacimento i progressi graduali nella parità di genere. In Italia la differenza media nelle retribuzioni rimane superiore al 20 per cento, anche se i dati mostrano finalmente qualche crepa nel “soffitto di cristallo”, il tetto che frena l’ascesa femminile alle posizioni di vertice. Le... Continue Reading →

Il Paese vuoto, nel 2065, 6 milioni di italiani in meno


L'italia che non ci sarà: nel 2065, gli Italiani saranno soltanto 54 milioni, ben 6 in meno rispetto ad oggi. e se la tendenza demografica non cambierà, fra 100 anni saranno ridotti a 16 milioni. Un paese vuoto, come ci spiegano i demografi Antonio Golino e Marco Valerio Lo Prete nel saggio Italiani poca gente.... Continue Reading →

Italia, il paese più frammentato d’Europa


di Francesco Armillei La crescita economica frena, uno strano federalismo si fa strada e prosegue l’emigrazione massiccia di giovani italiani. Nessuno però sembra davvero preoccuparsi del fatto che l’Italia è il paese europeo più frammentato dal punto di vista geografico. L’importanza della geografia La geografia è quella materia che solitamente si smette di studiare dopo... Continue Reading →

Quando scoprimmo di non essere più italiani, Lea Polgar e Pietro Suber al Liceo di Ceccano


Significativa testimonianza di Lea Polgar, ebrea fiumana, due volte perseguitata, scampata al rastrellamento del ghetto e alla polizia fascista, venerdì 8 febbraio al Liceo di Ceccano insieme al regista Pietro Suber che presentava il suo docufilm Quando scoprimmo di non essere più italiani, sul rapporto tra gli italiani e il razzismo. Devo la mia vita... Continue Reading →

Il Tricolore, simbolo dell’unità degli Italiani


Dichiarazione del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, per il 222° anniversario della nascita del Tricolore «Si celebra oggi il 222° anniversario del Tricolore, simbolo della Patria. Da Reggio Emilia la nostra bandiera è stata il testimone di tutti gli avvenimenti che hanno segnato il Risorgimento e la conquista dell’Unità d’Italia, sino alla Repubblica. Un cammino distinto... Continue Reading →

Le tante ragioni per credere (ancora) nell’Europa


di Elisabetta Cassese Essere italiani sta diventando sempre più scomodo. Non basta vivere in un paese che non cresce economicamente da vent’anni, pagare tasse per servizi che, almeno in alcune parti del territorio, sono radi ed inefficienti, bisogna anche sentire l’umiliazione continua di essere un paese incomprensibile agli altri. Basta mettere il naso fuori casa,... Continue Reading →

Non è sufficiente non fare il male, non è sufficiente non odiare, il male si fa strada perché non c’è chi fa il bene


Così papa Francesco ai tanti giovani oggi in Piazza San Pietro, a RomaEcco le parole del suo appassionato discorso ai giovani: Cari fratelli e sorelle e cari giovani italiani, buongiorno! Nella seconda Lettura di oggi, San Paolo ci rivolge un pressante invito: «Non vogliate rattristare lo Spirito Santo di Dio, con il quale foste segnati... Continue Reading →

Italia, terribili segnali per la convivenza civile


Dobbiamo essere molto attenti nel verificare le notizie e conoscere con attenzione i fatti prima di esprimere giudizi: certo però che l'idea che qualcuno prenda un fucile a piombini e spari a persone che passeggiano o sono impegnate al lavoro fa venire i brividi, in particolare se ciò che accomuna questa persone è avere la... Continue Reading →

Leggi razziali, la più grave offesa recata dalla scienza e dalla cultura italiana alla causa dell’umanità


Sono le parole del presidente Mattarella in una dichiarazione nell'80 anniversario della promulgazione delle cosiddette leggi razziali in Italia. Ecco il testo della dichiarazione: «Il “Manifesto della Razza” firmato da professori, medici, intellettuali, venne fatto proprio dal fascismo il 25 luglio di 80 anni or sono. Questa presa di posizione rimane la più grave offesa... Continue Reading →

Italia, i numeri dell’immigrazione


di Claudio Baccianti L’accordo raggiunto al vertice UE prevede la redistribuzione dei richiedenti asilo solo su base volontaria. I numeri aiutano a capire perché l’Italia non è nella posizione di chiedere trasferimenti verso altri stati che già hanno accolto più migranti. Dopo il vertice UE sui migranti, la Polonia ha celebrato la vittoria su Twitter: “[…] la... Continue Reading →

L’Italia è meglio di come la si racconta. Qualche numero


di Claudio Cerasa Alla fine siamo sempre lì e oggi più che mai, per capire i prossimi mesi della tv italiana, bisogna partire da tre domande semplici e secche. Primo: si può fare una televisione per costruire e non solo per distruggere? Secondo: si possono informare i telespettatori uscendo fuori dalla gabbia dell’anti casta? Terzo: esiste... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: