La grande veglia in attesa della vita


Pietroalviti's Weblog

Per antichissima tradizione questa è «la notte di veglia in onore dei Signore» (Es12,42), giustamente definita «la veglia madre di tutte le veglie» (s. Agostino). In questa notte il Signore «èpassato» per salvare e liberare il suo popolo oppresso dalla schiavitù; in questa notte Cristo «è passato» alla vita vincendo la grande nemica dell’uomo, la morte; questa notte è celebrazione-memoriale del nostro«passaggio» in Dio attraverso il battesimo, la confermazione e l’eucaristia. Vegliare è un atteggiamento permanente della Chiesa che, pur consapevole della presenza viva dei suo Signore, ne attende la venuta definitiva, quando la Pasqua si compirà nelle nozze eterne con lo Sposo e nel convito della vita (cf Ap 19,7-9).

Qui i testi integrali della Veglia Pasquale

Veglia Pasquale

View original post

Quanto è facile aiutare gli altri a portare un pezzo della loro croce


di Ambrogio Spreafico, vescovo di Frosinone Abbiamo ascoltato da poco il racconto della Passione di Gesù dal Vangelo di Marco, che inizia e termina con il gesto di due persone, una donna e un uomo, non due discepoli, due sconosciuti, che si prendono cura del corpo di Gesù. A Betania una donna entra nella casa... Continue Reading →

Il sabato del silenzio


Pietroalviti's Weblog

Da un’antica «Omelia sul Sabato santo». (Pg 43, 439. 451. 462-463)

La discesa agli inferi del Signore
Che cosa è avvenuto? Oggi sulla terra c’è grande silenzio, grande silenzio e solitudine. Grande silenzio perché il Re dorme: la terra è rimasta sbigottita e tace perché il Dio fatto carne si è addormentato e ha svegliato coloro che da secoli dormivano. Dio è morto nella carne ed è sceso a scuotere il regno degli inferi.
Certo egli va a cercare il primo padre, come la pecorella smarrita. Egli vuole scendere a visitare quelli che siedono nelle tenebre e nell’ombra di morte. Dio e il Figlio suo vanno a liberare dalle sofferenze Adamo ed Eva che si trovano in prigione.
Il Signore entrò da loro portando le armi vittoriose della croce. Appena Adamo, il progenitore, lo vide, percuotendosi il petto per la meraviglia, gridò a tutti e disse: «Sia con tutti il…

View original post 466 altre parole

Il figlio mio dov’è? Tutti in quella piazza, con la madre e il suo dolore, venerdì santo a Ceccano


Tutti, con Alessia e Andrea, con Francesco ed Ilenia, con tutte le madri e i padri privati dei loro figli, tutti: l'impressionante silenzio che ha avvolto Piazza XXV Luglio in quel momento è stata la dichiarazione solenne di solidarietà umana, oltre che cristiana, a tutti coloro che hanno provato la stesso dolore di Maria per... Continue Reading →

La grande preghiera del venerdì santo


Pietroalviti's Weblog

g12 - CopiaI. Per la santa Chiesa
Preghiamo, fratelli carissimi, per la santa Chiesa di Dio: il Signore le conceda unità e pace, la protegga su tutta la terra, e doni a noi, in una vita serena e tranquilla, di render gloria a Dio Padre onnipotente.

Dio onnipotente ed eterno, che hai rivelato in Cristo la tua gloria a tutte le genti, custodisci l’opera della tua misericordia, perché la tua Chiesa, diffusa su tutta la terra, perseveri con saldezza di fede nella confessione del tuo nome. Per Cristo nostro Signore.

 II. Per il papa

Preghiamo il Signore per il nostro santo padre il papa Francesco: il Signore Dio nostro, che lo ha scelto nell’ordine episcopale, gli conceda vita e salute e lo conservi alla sua santa Chiesa, come guida e pastore del popolo santo di Dio. 

Dio onnipotente ed eterno, sapienza che reggi l’universo, ascolta la tua famiglia in preghiera, e…

View original post 727 altre parole

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: