Ceccano, se 25 anni non bastano… è colpa della Asl


Dobbiamo dar ragione pubblicamente all’assessore Del Brocco: il vecchio ospedale di via Roma, nella parte non sistemata, è di proprietà della Asl, che, a suo dire, si ostina a non restituirlo al comune. Lo confessiamo, c’eravamo illusi che la dichiarazione del sindaco Caligiore nello scorso mese di ottobre, in conferenza stampa, dopo otto mesi, fosse diventata realtà. Invece niente, la Asl, a detta dell’assessore Del Brocco, non molla. Sono 25 anni che quell’edificio non funziona più come ospedale e quindi dovrebbe tornare ai suoi proprietari, e così, di fronte alla precisazione, formalmente corretta, dell’Assessore Del Brocco, ci sembra giusto porsi alcune domande. Come mai la Asl di Frosinone è stata buona nei confronti della Confraternita del SS. Sacramento e Rosario, restituendo da tempo la parte di edificio di proprietà, oggi restaurata completamente e sede del centro pastorale parrocchiale, ed è così cattiva nei confronti del comune? Quali sono state le scelte della Confraternita, tanto interessanti da convincere la Asl alla restituzione del bene, e perché il comune non ha adottato la stessa strategia? Esiste un’idea a palazzo Antonelli per il riuso di quegli imponenti spazi, che danno su via Roma, sull’hortus conclusus e su via S. Sebastiano, e che già oggi ospitano le centrali elettriche che alimentano buona parte del centro storico e anche alcuni archivi? Delle centrali elettriche ci si è accorti nei due lunghi black out che hanno coinvolto la parte alta della città negli ultimi anni. Non sarebbe il caso, oggi, a 25 anni di distanza dal crollo e dall’abbandono dell’ospedale, di sollecitare ulteriormente la Asl su questo tema? Certo, formalmente l’edificio è di quella cattiva della Asl e il comune lo ha richiesto, ma per farci cosa?

Una risposta a "Ceccano, se 25 anni non bastano… è colpa della Asl"

Add yours

  1. Domande pertinenti ed intelligenti le tue, Pietro.
    Troppo per certi interlocutori, che danno il meglio di sé solo quando c’è da polemizzare inanemente e sterilmente.
    Cosa vuoi che ti dica quel tizio?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

AcFrosinone

Cittadini degni del vangelo

gianfrancopasquino

QualcosaCheSo

Spazio Libero

Blog di Informazione, Cultura, Scienza, Tempo Libero

OpinioniWeb-XYZ

Opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

Damiano Pizzuti

Salute, società, notizie

Marisa Moles's Weblog

Le idee migliori sono proprietà di tutti (Seneca)

Mille e più incantesimi

Claudio Baglioni: Poesia in musica

Insegnanti 2.0

Insegnare nell'era digitale

seiletteresulpolso

«Passerò come una nuvola sulle onde.» Virginia Woolf

Centri Informagiovani Ciociaria

Una risorsa per i giovani. Un riferimento per i territori

Seidicente

altrimenti tutto è arte

Cesidio Vano Blog

“L'insuccesso mi ha dato alla testa!”

Bibliostoria @ La Statale

Risorse web per la storia, novità ed eventi della Biblioteca di Scienze della storia e della documentazione storica, Università degli Studi di Milano

virgoletteblog

non solo notizie e attualità

polypinasadventure

If you can take it, you can make it!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: