Ricordati che sei polvere


di p. Giancarlo Pani, scrittore emerito de “La Civiltร  Cattolica”

๐—˜ฬ€ ๐—ถ๐—น ๐—ด๐—ถ๐—ผ๐—ฟ๐—ป๐—ผ ๐—ฑ๐—ฒ๐—น๐—น๐—ฒ ๐—–๐—ฒ๐—ป๐—ฒ๐—ฟ๐—ถ. La Chiesa ci invita a iniziare con la preghiera e con il digiuno il nostro cammino quaresimale che, giorno dopo giorno, ci guiderร  alla resurrezione del Signore.

๐—Ÿ๐—ฎ ๐—ค๐˜‚๐—ฎ๐—ฟ๐—ฒ๐˜€๐—ถ๐—บ๐—ฎ ๐—ฒฬ€ ๐—ฎ๐—ฝ๐—ฝ๐˜‚๐—ป๐˜๐—ผ ๐—ถ๐—น ๐˜๐—ฒ๐—บ๐—ฝ๐—ผ ๐—ฐ๐—ต๐—ฒ ๐—ฐ๐—ถ ๐—ฝ๐—ฟ๐—ฒ๐—ฝ๐—ฎ๐—ฟ๐—ฎ ๐—ฎ๐—น๐—น๐—ฎ ๐—ฃ๐—ฎ๐˜€๐—พ๐˜‚๐—ฎ: รจ il momento privilegiato dellโ€™anno liturgico, in cui la Chiesa ci invita alla โ€œpenitenzaโ€, cioรจ alla presa di coscienza della veritร  dell’uomo e del senso del rapporto con Dio.

ยซ๐—ฅ๐—ถ๐—ฐ๐—ผ๐—ฟ๐—ฑ๐—ฎ๐˜๐—ถ ๐—ฐ๐—ต๐—ฒ ๐˜€๐—ฒ๐—ถ ๐—ฝ๐—ผ๐—น๐˜ƒ๐—ฒ๐—ฟ๐—ฒ!…ยป: รจ lโ€™invito a riconoscere in noi lโ€™umanitร  con tutti i limiti che essa comporta e che si configurano nella precarietร  della situazione presente. Lโ€™uomo รจ fatto di ยซpolvereยป. Che cosa significa? In Gen 2 Dio plasma lโ€™uomo con la polvere della terra: essa indica che lโ€™uomo รจ fragilitร , รจ insicurezza, รจ povertร , รจ labilitร , รจ morte. Ma ancora nello stesso passo si afferma che l’uomo nasce dalle mani di Dio: la sua incompiutezza fa parte del piano di Dio e quindi รจ carica di positivitร  e di vita.

๐—ก๐—ผ๐—ป ๐—ฒฬ€ ๐˜€๐—ผ๐—น๐—ผ ๐˜‚๐—ป ๐—ฟ๐—ถ๐—ฐ๐—ต๐—ถ๐—ฎ๐—บ๐—ผ ๐—ฎ๐—น๐—น๐—ฎ ๐—ฟ๐—ฒ๐—ฎ๐—น๐˜๐—ฎฬ€ ๐—ฑ๐—ฒ๐—น๐—น๐—ฎ ๐—บ๐—ผ๐—ฟ๐˜๐—ฒ; la Parola di Dio vuole dire di piรน: essere polvere significa sperimentare il fallimento delle nostre speranze, la frustrazione dei nostri desiderรฎ, la delusione dei nostri affetti, lo sfaldamento del nostro lavoro e dei nostri successi.

๐— ๐—ฎ ๐——๐—ถ๐—ผ, ๐—ฐ๐—ต๐—ฒ ๐—ฐ๐—ถ ๐—ต๐—ฎ ๐—ณ๐—ฎ๐˜๐˜๐—ผ ๐—ฑ๐—ฎ๐—น๐—น๐—ฎ ๐—ฝ๐—ผ๐—น๐˜ƒ๐—ฒ๐—ฟ๐—ฒ, ๐—ฐ๐—ถ ๐—ฟ๐—ฎ๐—ฐ๐—ฐ๐—ผ๐—ด๐—น๐—ถ๐—ฒ nelle sue mani: se noi accettiamo di essere polvere, se, cioรจ, in questa condizione di povertร  estrema siamo capaci di continuare a vivere la fedeltร  alla sua parola e alla sequela di Gesรน, che, passando attraverso il fallimento e la croce, รจ risorto, annunciando che il Regno di Dio รจ degli umili, dei poveri e dei falliti.

๐—–๐—ข๐—ก๐—ฉ๐—˜๐—ฅ๐—ง๐—œ๐—ง๐—œ ๐—˜ ๐—–๐—ฅ๐—˜๐——๐—œ ๐—”๐—Ÿ ๐—ฉ๐—”๐—ก๐—š๐—˜๐—Ÿ๐—ข

La Quaresima per i primi cristiani era il tempo del catecumenato: il tempo della preparazione al battesimo, che si celebrava la notte di Pasqua, cioรจ lโ€™itinerario della propria conversione a Dio.

๐—Ÿ๐—ฎ ๐—ฐ๐—ผ๐—ป๐˜ƒ๐—ฒ๐—ฟ๐˜€๐—ถ๐—ผ๐—ป๐—ฒ: รจ la risposta a Dio che mi cerca e mi chiama nella mia situazione esistenziale, nella storia di ogni giorno. Il Signore non mi chiama per strapparmi ad essa, ma perchรฉ allโ€™interno di essa passa la strada che porta verso di lui.

Il Vangelo e la Tradizione della Chiesa propongono il cammino penitenziale attraverso tre momenti: il digiuno, lโ€™elemosina, la preghiera (cfr Mt 6,1-18).

* ๐—œ๐—น ๐—ฑ๐—ถ๐—ด๐—ถ๐˜‚๐—ป๐—ผ ๐—ฒฬ€ prendere coscienza del nostro limite e del nostro esser poveri. Lโ€™aver fame ci riporta alla nostra veritร  e nello stesso tempo ci dร  la chiarezza necessaria a prender le distanze da noi stessi.

* ๐—Ÿโ€™ยซ๐—ฒ๐—น๐—ฒ๐—บ๐—ผ๐˜€๐—ถ๐—ป๐—ฎยป ๐—ฒฬ€ il segno che ci fa riconoscere nellโ€™altro la nostra stessa precarietร : dunque ci fa uscire da noi stessi e ci fa incontrare gli altri in una dimensione di comunione.

* ๐—Ÿ๐—ฎ ๐—ฝ๐—ฟ๐—ฒ๐—ด๐—ต๐—ถ๐—ฒ๐—ฟ๐—ฎ ๐—ฒฬ€ mettere la propria povertร  e la povertร  dei fratelli davanti a Dio. Non รจ il digiuno che salva e nemmeno lโ€™elemosina: la salvezza โ€“ attraverso il digiuno, lโ€™elemosina e la preghiera โ€“ รจ riconoscere Dio che colma il nostro limite e dร  valore alla nostra storia.

๐—ฃ๐—ฎ๐—ฝ๐—ฎ ๐—™๐—ฟ๐—ฎ๐—ป๐—ฐ๐—ฒ๐˜€๐—ฐ๐—ผ ๐—ฐ๐—ถ ๐—ถ๐—ป๐˜ƒ๐—ถ๐˜๐—ฎ ๐—ฎ ๐—ถ๐—ป๐—ถ๐˜‡๐—ถ๐—ฎ๐—ฟ๐—ฒ ๐—น๐—ฎ ๐—ค๐˜‚๐—ฎ๐—ฟ๐—ฒ๐˜€๐—ถ๐—บ๐—ฎ ๐—ผ๐—ณ๐—ณ๐—ฟ๐—ฒ๐—ป๐—ฑ๐—ผ ๐—น๐—ฎ ๐—ฝ๐—ฟ๐—ฒ๐—ด๐—ต๐—ถ๐—ฒ๐—ฟ๐—ฎ ๐—ฒ ๐—ถ๐—น ๐—ฑ๐—ถ๐—ด๐—ถ๐˜‚๐—ป๐—ผ ๐—ฝ๐—ฒ๐—ฟ๐—ฐ๐—ต๐—ฒฬ ๐—ฐ๐—ฒ๐˜€๐˜€๐—ถ ๐—น๐—ฎ #๐—ด๐˜‚๐—ฒ๐—ฟ๐—ฟ๐—ฎโ€ฆ Maria, Regina della pace preservi il mondo dalla guerra.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

AcFrosinone

Cittadini degni del vangelo

gianfrancopasquino

QualcosaCheSo

Spazio Libero

Blog di Informazione, Cultura, Scienza, Tempo Libero

OpinioniWeb-XYZ

Opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze veritร  quotidiane!

Damiano Pizzuti

Salute, societร , notizie

Marisa Moles's Weblog

Le idee migliori sono proprietร  di tutti (Seneca)

Mille e piรน incantesimi

Claudio Baglioni: Poesia in musica

Insegnanti 2.0

Insegnare nell'era digitale

seiletteresulpolso

ยซPasserรฒ come una nuvola sulle onde.ยป Virginia Woolf

Centri Informagiovani Ciociaria

Una risorsa per i giovani. Un riferimento per i territori

Seidicente

altrimenti tutto รจ arte

Cesidio Vano Blog

โ€œL'insuccesso mi ha dato alla testa!โ€

Bibliostoria @ La Statale

Risorse web per la storia, novitร  ed eventi della Biblioteca di Scienze della storia e della documentazione storica, Universitร  degli Studi di Milano

virgoletteblog

non solo notizie e attualitร 

polypinasadventure

If you can take it, you can make it!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: