Frosinone, Ceccano, Patrica, puzza merdosa, in attesa dello scrubber, un po’ di storia


Mentre tutti speriamo che un po’ di pioggia abbatta la puzza, ho provato a ricapitolare la storia dello scrubber: mi sono fatto l’idea che non sarà una cosa rapida, purtroppo. Pensate che la prima decisione di installare questa macchina, di cui fra l’altro non conosciamo l’efficacia di fronte alla puzza merdosa, risale a ben due anni fa. Era il 10 aprile del 2017 quando un comunicato dell’AeA, la società del Consorzio industriale di Frosinone, incaricata di gestire il depuratore di Ceccano, ammetteva apertamente che la puzza merdosa veniva dall’impianto di Colle S. Paolo e annunciava, urbi et orbi, l’investimento di un milione di euro per risolvere il problema: AeA confinerà la zona dove si effettua la disidratazione dei fanghi, e coprirà le vasche degli ispessitori e di equalizzazione, che rappresentano le situazioni più critiche. Di più: l’aria attualmente emessa verrà captata e convogliata in un impianto, definito scrubber, per essere trattata. Si legge nel comunicato anche che si farà guerrà ai furbetti, installando cinque centraline, ad impatto zero, all’interno di nodi considerati sensibili (stazioni di sollevamento fognarie), che rileveranno in tempo reale parametri in grado di indicare lo stato di salute del refluo. Allo stesso tempo, sarà possibile individuare quelle aziende che emettono sostanze pericolose. Nel comunicato si parla anche di un robot per stanare gli inquinatori. Già qui le prime domande: le centraline sono state installate? Funzionano? Il robot? E’ possibile leggere il comunicato per intero qui. L’estate del 2017 fu terribile per la puzza e ad ottobre, esattamente il 31, Aea pubblicò un altro comunicato stampa in cui di nuovo si ammettevano le responsabilità del depuratore per la puzza merdosa e si annunciavano miglioramenti nella rete fognante, impegnandosi addirittura a ricercare le perdite idriche con tecnologie innovative. Si può leggere tutto qui. Nel frattempo veniva dato un incarico per studiare la puzza merdosa: il perito dell’azienda, ing. Bignaghi, il 10 agosto 2018, proprio un anno fa, riferiva all’AeA che non c’erano dubbi sulle responsabilità del depuratore nel produrre gli effluvi maleodoranti, tanto che l’Azienda si limitava ad uno scarno comunicato che potete leggere qui, insieme alla relazione del perito. Fin qui i dati ufficiali. Sarebbe davvero il caso che l’AeA informasse i cittadini sullo stato dei lavori per l’abbattitore, le centraline, il robot.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

gianfrancopasquino

QualcosaCheSo

Spazio Libero

Blog di Informazione, Cultura, Scienza, Tempo Libero

OpinioniWeb-XYZ

Oltre il bar dello sport: opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

Damiano Pizzuti

Salute, società, notizie

Marisa Moles's Weblog

Le idee migliori sono proprietà di tutti (Seneca)

Mille e più incantesimi

Claudio Baglioni: Poesia in musica

Insegnanti 2.0

Insegnare nell'era digitale

seiletteresulpolso

«Passerò come una nuvola sulle onde.» Virginia Woolf

Centri Informagiovani Ciociaria

Una risorsa per i giovani. Un riferimento per i territori

Seidicente

altrimenti tutto è arte

Cesidio Vano Blog

“L'insuccesso mi ha dato alla testa!”

Bibliostoria

Risorse web interessanti per la storia, eventi, novità in biblioteca

virgoletteblog

non solo notizie e attualità

polypinasadventure

If you can take it, you can make it!

Laboratorio di Tecnologie Audiovisive

Università degli Studi Roma Tre

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: