Frosinone, Ceccano, Patrica, ecco il piano antipuzza per il depuratore Asi


depuratore20320Ecco le parole del presidente di AeA, la società che gestisce il  depuratore di Ceccano,  a proposito degli odori nauseabondi che hanno origine dall’impianto: Su Ceccano – ha detto Riccardo Bianchi  – stiamo investendo una rilevante cifra, pari a un milione di euro, messa a disposizione dall’Asi di Frosinone, per eliminare le più rilevanti fonti di emissione odorigene. Nello specifico, stiamo coprendo vasche e comparti dell’impianto allo scopo di convogliare l’aria in un’ apposita macchina di trattamento, che verrà montata non appena verranno acquisite tutte le autorizzazioni da parte delle autorità competenti.  Allo stesso tempo, abbiamo avviato l’installazione di evolute apparecchiature elettromeccaniche che consentono di monitorare la qualità dei liquami che vengono scaricati nel sistema fognario e per questa via addotti all’impianto che, ed è giusto ricordarlo, tratta ciò che gli utenti inviano. Inoltre, stiamo dando vita ad un progetto di ricerca delle perdite delle reti idriche, al fine di contrastare gli sprechi di acqua, fatto di assoluto rilievo in un’epoca di profonda carenza di un bene tanto prezioso. Infine, è nostra intenzione dare vita ad un’ulteriore campagna di ricerca delle perdite del sistema fognario, utilizzando moderne tecnologiche che consentano di evitare interventi invasivi dell’infrastruttura fognaria e viaria>

Fin qui il presidente Bianchi: dalle sue parole emergono alcuni fatti. Innanzitutto il depuratore è fonte di inquinamento dell’atmosfera e di questo si è consapevoli da tempo, almeno dal 10 aprile 2017, mentre gli interventi vengono messi in atto soltanto adesso. Le vasche e i comparti sono stati fino ad oggi a cielo aperto e solo ora si provvede alla loro copertura. La macchina per il trattamento degli effluvi gassosi, annunciata il 10 aprile e messa a gara soltanto il 9 ottobre,  non è ancora funzionante perché attende le necessarie autorizzazioni (chi deve darle? La Provincia? quanto tempo sarà necessario?) Le altre apparecchiature sono in corso di installazione. Ci sarà dunque altra puzza e ci deve essere altrettanta pressione dell’opinione pubblica nei confronti di chi ha la responsabilità di evitare l’inquinamento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

gianfrancopasquino

QualcosaCheSo

Spazio Libero

Blog di Informazione, Cultura, Scienza, Tempo Libero

OpinioniWeb-XYZ

Oltre il bar dello sport: opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

Damiano Pizzuti

Salute, società, notizie

Marisa Moles's Weblog

Le idee migliori sono proprietà di tutti (Seneca)

Mille e più incantesimi

Claudio Baglioni: Poesia in musica

Insegnanti 2.0

Insegnare nell'era digitale

seiletteresulpolso

«Passerò come una nuvola sulle onde.» Virginia Woolf

Centri Informagiovani Ciociaria

Una risorsa per i giovani. Un riferimento per i territori

Seidicente

altrimenti tutto è arte

Cesidio Vano Blog

“L'insuccesso mi ha dato alla testa!”

Bibliostoria

Novità in biblioteca, eventi e risorse web interessanti per la storia

virgoletteblog

non solo notizie in co-blogging

polypinasadventure

If you can take it, you can make it!

Laboratorio di Tecnologie Audiovisive

Università degli Studi Roma Tre

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: