Ceccano, palazzetto crollato, non avrebbe ricoverato sfollati perché su terreno alluvionale


palaz2Il palazzetto dello sport crollato il 3 febbraio del 2012 era stato costruito in una zona classificata alluvionale dal Piano di Assetto Idrogeologico. Ce ne dà notizia la protezione  civile di Ceccano che ci fa cortesemente notare che il palazzetto dello sport, non è mai stato censito nel piano di emergenza di protezione civile come struttura di rivivere né per la popolazione, né per i soccorritori, 1 perché si e ritenuta una struttura troppo ampia dove la popolazione si poteva trovare a disagio, 2 perché come da carte del PAI ( piano di assetto idrogeologico) il palazzetto dello sport era situato in zona alluvionale, quindi e stato scartato già nella fase previsionale, 3 il piano di protezione civile e stato approvato il 30.11.2012 dal consiglio comunale di Ceccano e quindi nel mese di febbraio era ancora in bozza, ma posso assicurare come detto in precedenza, non che non era mai stato censito come area di ricovero della popolazione.
La pregherei prima di dare disinformazione, di informarsi tramite il sito internet del comune nell’area protezione civile, o tramite l’ufficio tecnico

L'interno del palazzetto crollato: questo ha perso Ceccano
L’interno del palazzetto crollato: questo ha perso Ceccano

comunale.

Nel ringraziare il sig. De Angelis, curatore del sito comunale, per la cortese precisazione, inserisco qui il link al piano comunale di protezione civile di Ceccano, in maniera tale che ciascuno possa rendersi conto della realtà della situazione. Lo ringrazio anche, a nome di tutti i cittadini di Ceccano, di aver reso noto che il comune ha realizzato in una zona alluvionale, indicata nel Piano di Assetto Idrogeologico, un palazzetto dello sport, una scuola elementare, una pista di atletica ad 8 corsie, una doppia gradinata, un campo da baseball; e che nella stessa zona sono state rilasciate numerose concessioni edilizie, come si può notare utilizzando un qualunque software di mapping e che, comunque, fino al 30 novembre 2012, il comune di Ceccano non aveva  un piano di protezione civile, già previsto nella normativa del 1998. In merito, poi, al “miracolo di S. Biagio2, ricordo che nella sentenza di rinvio a giudizio del processo penale per il crollo del palazzetto, il giudice delle indagini preliminari, dopo aver stigmatizzato il fatto che l’Ufficio Tecnico Comunale avesse fornito ai periti informazioni non corrette addirittura sulla data del crollo, posticipandola di 2 giorni, ha scritto che la copertura del palazzetto sarebbe potuta crollare in qualunque altro momento. E il palazzetto era continuamente utilizzato per manifestazioni pubbliche, soprattutto da parte delle scuole…

Una risposta a "Ceccano, palazzetto crollato, non avrebbe ricoverato sfollati perché su terreno alluvionale"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

AcFrosinone

Cittadini degni del vangelo

gianfrancopasquino

QualcosaCheSo

Spazio Libero

Blog di Informazione, Cultura, Scienza, Tempo Libero

OpinioniWeb-XYZ

Opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

Damiano Pizzuti

Salute, società, notizie

Marisa Moles's Weblog

Le idee migliori sono proprietà di tutti (Seneca)

Mille e più incantesimi

Claudio Baglioni: Poesia in musica

Insegnanti 2.0

Insegnare nell'era digitale

seiletteresulpolso

«Passerò come una nuvola sulle onde.» Virginia Woolf

Centri Informagiovani Ciociaria

Una risorsa per i giovani. Un riferimento per i territori

Seidicente

altrimenti tutto è arte

Cesidio Vano Blog

“L'insuccesso mi ha dato alla testa!”

Bibliostoria

Risorse web per la storia, eventi, novità in biblioteca

virgoletteblog

non solo notizie e attualità

polypinasadventure

If you can take it, you can make it!

Laboratorio di Tecnologie Audiovisive

Università degli Studi Roma Tre

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: