Sorrise a chi lo uccideva


di Ernesto Preziosi Oggi ricorre la memoria liturgica del sacerdote ucciso dalla mafia il 15 settembre del 1993. Don Pino Puglisi, che Papa Francesco nel 2013 ha beatificato, sorrise al killer che gli stava per sparargli. L'omicidio avvenne sotto casa, in quel quartiere Brancaccio di Palermo, dove spadroneggiavano le cosche mafiose e dove don Pino... Continue Reading →

Don Pino Puglisi: i profeti che non dimentichiamo


di Gianni Di Santo - I giusti salveranno la terra. La scrittura sacra oggi ha il cuore e l’anima di Pino Puglisi. Sono passati ventuno anni da quando don Pino fu ucciso dalla mafia quel 15 settembre 1993. Anni in cui la mafia ha continuato  a mietere le sue vittime, ma “tempo buono” anche per... Continue Reading →

Don Pino Puglisi, 20 anni fa il martirio


Un solo colpo alla nuca. Viene ucciso cosi', nel giorno del suo 56° compleanno, il 15 settembre del 1993, don Pino Puglisi. I sicari di Cosa nostra lo attendono sotto casa, in piazzale Anita Garibaldi 5, nel popoloso quartiere Brancaccio di Palermo. Il suo assassino, il pentito Salvatore Grigoli, gli si avvicina mentre apre il... Continue Reading →

Il tuo salotto erano la strada e la scuola


di Alessandro D'Avenia Caro 3P, ti hanno fatto beato, anzi no, ti hanno proclamato beato, perché beato già lo sei. ‘Santo’: ti rendi conto? Quando qualcuno ti diceva provo­catoriamente «monsignore» tu ri­spondevi con una colorita espres­sione palermitana: «A tto’ patri», «A tuo padre». Così, dalle nostre par­ti, si rimanda al mittente un’offesa. Non ti piaceva... Continue Reading →

Festeggio Puglisi, beato e martire


di Luigi Accattoli Gran festa oggi per me, a motivo della proclamazione a beato, in Palermo, di don Giuseppe Puglisi. Più tardi inserirò una memoria del suo martirio ma fin d’ora volevo annunciare la festa ai visitatori. Il primo riconoscimento di un martire di mafia: altri ne seguiranno. Il segno del sangue cristiano su una... Continue Reading →

Don Puglisi, Falcone, Borsellino e la Palermo di sabbia


di Alessandro D'Avenia Era una Palermo di sabbia quella del ’92-93. Non la sabbia bianca di Mondello sulla quale fuggire dalla noia delle giornate scolastiche. Non la sabbia incrostata sulle macchine e le piante dopo una pioggia di scirocco. No. Era la sabbia nei sacchi a protezione delle camionette militari. Era la prima volta dopo... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: