Il presepe della schiuma al TGR Lazio


Il TGR Lazio del 4 gennaio  ha dedicato un lungo servizio al presepe della schiuma, l'installazione curata al Liceo di Ceccano dal prof. Zomparelli e dai suoi allievi per sollecitare l'attenzione dell'opinione pubblica alla grave situazione ambientale del Frusinate. Il servizio può essere visto qui, a partire dal minuto 14:28 qui le foto dell'intervista, realizzata... Continue Reading →

La schiuma nel presepe, il punto sull’inquinamento della Valle del Sacco, al Liceo di Ceccano, 19 dicembre


La schiuma nel presepe suscita il dibattito: l'obiettivo era appunto quello di una pro-vocazione che è perfettamente riuscita, rispettando anche la logica dell'incarnazione del Natale cristiano. La schiuma, l'inquinamento sono realtà della nostra vita, con le quali non possiamo non avere a che fare: e allora dobbiamo capire di più E' questo lo scopo del... Continue Reading →

Facciamo un presepe vivente


di Marco Tarquinio | 10 dicembre 2018 Quest'anno accanto alla grotta c'è un nuovo popolo di "scartati", che cerca riparo ai bordi delle città e dell'ordine costituito, ingrossando le file dei senza niente. Riprendiamo l'editoriale firmato qualche giorno fa dal direttore di "Avvenire": ci è sembrato particolarmente significativo anche per il nostro "Tema del mese" Il... Continue Reading →

Natale, i pastorelli di Napoli a New York


di Maria Elefante I migranti di oggi come gli emigranti di ieri. Insieme nel nome della misericordia, come suggerito dal tema scelto per il Giubileo da papa Francesco. È così - con i pastori realizzati nel cuore della vecchia Napoli -  New York rivive il mistero della Natività. Dal mare che divide, al mare che unisce.... Continue Reading →

Jean Vanier: salviamo il presepe dalla laicità


di Daniele Zappalà «Esprime una bellezza, una teologia, una storia che lasciano senza fiato. Occorre visitare questo presepio straordinario che mostra i popoli di ogni continente diretti verso il Bambino». Jean Vanier, fondatore dell’Arca, chiude gli occhi rimemorando una creazione umile e grandiosa: un presepio lungo quattro metri, con centinaia di pastori provenzali e napoletani,... Continue Reading →

Il presepe, il gioco del mondo


di Alessandro D'Avenia I santi hanno sempre risolto plasticamente un problema: saldare umano e divino. Imitatori di Cristo, perfetto Dio e perfetto uomo, riuscirono nella loro vita a ripresentare quell’equilibrio tra cielo e terra, tra spirito e corpo, tra mani e pensieri, che risolvono tutte le crisi umane. Così Francesco, otto secoli fa, inventava il... Continue Reading →

Il ragazzo che dorme e il bambino di Dostoievskij


di Alessandro D'Avenia Vorrei che ognuno guardasse il presepe e ne scegliesse un personaggio. Che ci crediamo o no, il presepe è un po’ come siamo tutti noi quando nasce un bambino: trasformati, ammaestrati, stupiti. Qualsiasi sia la nostra condizione di partenza: stanchi, arrabbiati, svagati, disperati, sognanti, felici. Per questo, che ci crediamo o no,... Continue Reading →

Chi, alla mangiatoia, depone…


«Chi alla mangiatoia Depone finalmente Ogni violenza Ogni onore Ogni reputazione Ogni vanità Ogni superbia Ogni ostinazione, Chi sta dalla parte degli umili E lascia Dio solo essere grande, Chi, nel bambino della mangiatoia, Vede la magnificenza di Dio Proprio nell'umiliazione, Costui festeggerà l'autentico Natale!» (Dietrich Bonhoeffer)

Il genio dei Magi


di Romano Christen per http://www.ilsussidiario.net Sono contento, anzi fiero di essere in missione a Colonia. È una delle città più antiche d’Europa, fondata da Agrippina, la mamma del terribile imperatore Nerone. Ov v iamente non è questo ciò che ha reso la mia città famosa. La sua fama, ancor oggi, è dov uta a ciò che è la... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: