Erasmus+ How I met my city, il Liceo di Ceccano al centro dell’Europa


manifesto erasmus+25 ragazzi provenienti da mezz’Europa saranno per una settimana a Ceccano, ospiti dei loro compagni del Liceo per ragionare insieme su How I met my city: future stories of today’s cities, Come ho scoperto la mia città, storie future delle città di oggi. In questa nuova avventura il nostro Liceo è partner di altre cinque scuole superiori: il Lycée Louis de Cormontaigne di Metz (Francia), il Frederikssund Gymnasium  (Danimarca), la Otto Hahn Schule di Amburgo (Germania), la Yordan Yovkov Secondary School  di Tutrakan (Bulgaria) e l’IES San Isidro di Talavera de la Reina  (Spagna) che ha ospitato il primo meeting di studenti tra l’8 ed il 14 novembre 2015.  I partecipanti, che hanno dai sedici ai diciannove anni saranno invitati a pensare o a ripensare allo sviluppo delle loro città e quartieri nell’ottica dell’ecosostenibilità e  della erasvivibilità dell’ ambiente urbano, non solo  per i giovani, ma anche per gli anziani e per le persone diversamente abili.  Attraverso il progetto si vuole spronare i ragazzi ad essere consapevoli dell’importanza delle scelte operate dagli amministratori e a suggerire con la forza della fantasia nuove “strade” alla politica locale. I giovani non si conoscono ancora tra loro, ma avvieranno i primi contatti attraverso la community di E-twinning. A Ceccano l’attenzione sarà dedicata al fiume Sacco e alle prospettive di risanamento del sistema fluviale. I ragazzi visiteranno anche il patrimonio artistico culturale della cittadina fabraterna. Lunedì 1° febbraio saranno accolti in aula magna dall’Orchestra e dal Coro del Liceo.

Una risposta a "Erasmus+ How I met my city, il Liceo di Ceccano al centro dell’Europa"

Add yours

  1. Ieri sera, tornando da Roma dopo una passeggiata domenicale nell’Urbe, abbiamo visto scendere alla Stazione di Ceccano un gruppetto di una dozzina di ragazzi (a sentirli parlare parevano danesi, comunque nordeuropei).
    Ad accoglierli nessuno, il vuoto pneumatico, il deserto dei Tartari.
    Come primo impatto con l’ospitalità fabraterna …

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

AcFrosinone

Cittadini degni del vangelo

gianfrancopasquino

QualcosaCheSo

Spazio Libero

Blog di Informazione, Cultura, Scienza, Tempo Libero

OpinioniWeb-XYZ

Opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

Damiano Pizzuti

Salute, società, notizie

Marisa Moles's Weblog

Le idee migliori sono proprietà di tutti (Seneca)

Mille e più incantesimi

Claudio Baglioni: Poesia in musica

Insegnanti 2.0

Insegnare nell'era digitale

seiletteresulpolso

«Passerò come una nuvola sulle onde.» Virginia Woolf

Centri Informagiovani Ciociaria

Una risorsa per i giovani. Un riferimento per i territori

Seidicente

altrimenti tutto è arte

Cesidio Vano Blog

“L'insuccesso mi ha dato alla testa!”

Bibliostoria

Risorse web per la storia, eventi, novità in biblioteca

virgoletteblog

non solo notizie e attualità

polypinasadventure

If you can take it, you can make it!

Laboratorio di Tecnologie Audiovisive

Università degli Studi Roma Tre

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: