Terra dei fuochi, grazie ad un buon prete


striscione_popoloinquinato_000Caro direttore,
le chiedo di volersi rendere interprete della mia profonda partecipazione ed ammirazione per l’opera che don Maurizio Patriciello da anni conduce a favore della persone colpite dal tremendo problema della “terra dei fuochi”. È questo un argomento che mi ha sempre colpito in quanto mi richiama l’impegno che mio padre, imprenditore negli anni 60, aveva messo in atto a Casavatore nei confronti della popolazione che partecipava al lavoro della sua nuova azienda (Alfa-Indelmo), con occupazione, mensa, scuola per i dipendenti. L’entusiasmo e le fatiche di mio padre non poterono durare molti anni a causa delle difficoltà, non solo economiche, di quei tempi e il dolore di tutta la mia famiglia nel lasciare quella gente ha segnato per molto tempo la nostra vita. Ora, sapere che quella regione e quei paesi stanno soffrendo a dismisura per azioni delittuose e disumane, ha riaperto la ferita. La figura di don Patriciello mi è subito entrata nel cuore e, aver letto recentemente che lui avrebbe voluto che la sua missione ideale potesse essere solo quella del prete, mi ha commosso. Sono sicura che quello che sta facendo per i suoi fedeli lo mette totalmente sul cammino tracciato da Cristo. Il suo coraggio e la sua “diplomazia” stanno poco a logoAvvenirepoco ottenendo qualche risultato e anch’io, nel mio piccolo, lo ricordo sempre nella preghiera.
Paola Tavolato – Brugherio (Mb)
Qui la risposta di Marco Tarquinio, direttore di Avvenire
Recapito il suo messaggio nel modo più diretto e più pubblico, cara signora Paola. Lo merita don Maurizio, lo merita lei e lo meritano tutti quelli che affiancano e sostengono – anche con la preghiera – il generoso parroco di Caivano. Grazie a lui e a coloro che – incoraggiati dalla parola e dall’affetto dei vescovi campani guidati dal cardinale di Napoli, Crescenzio Sepe, e dal vescovo di Aversa e vicepresidente della Cei, Angelo Spinillo – si battono per fermare l’avvelenamento della “terra dei fuochi” e dei suoi figli. Se c’è una “periferia” da mantenere al centro dell’attenzione per dimostrare che il male non vince quando ognuno – gente comune, istituzioni locali, Stato centrale – fa la propria parte, è proprio questa. Lo stiamo constatando proprio in questi giorni, che – dopo anni e anni di incredibile noncuranza – hanno visto le istituzioni cominciare a fare ciò che è necessario per riportare la legge e tutelare la salute dei cittadini. Con predicazione cristiana e civile (anche da queste nostre pagine), con lucida azione pastorale, con vigorosa e disarmata pazienza, don Patriciello lavora per tenere accesa la speranza di tante persone “per bene” che non si rassegnano né allo strapotere due volte criminale dei camorristi trafficanti di rifiuti tossici né alla complicità o all’ignavia di chi vive quella stessa realtà e purtroppo si lascia soggiogare né ai pregiudizi di chi guarda da lontano e crede di aver capito tutto. Anche lei, cara amica, ricorda a ciascuno noi che guardando – o concretamente arrivando – “da lontano” si può dire e fare la cosa giusta, con umiltà e decisione, dando sostegno a chi lo merita, dimostrando che la buona ricchezza si crea in modo onesto, ed è sempre condivisa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

AcFrosinone

Cittadini degni del vangelo

gianfrancopasquino

QualcosaCheSo

Spazio Libero

Blog di Informazione, Cultura, Scienza, Tempo Libero

OpinioniWeb-XYZ

Opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

Damiano Pizzuti

Salute, società, notizie

Marisa Moles's Weblog

Le idee migliori sono proprietà di tutti (Seneca)

Mille e più incantesimi

Claudio Baglioni: Poesia in musica

Insegnanti 2.0

Insegnare nell'era digitale

seiletteresulpolso

«Passerò come una nuvola sulle onde.» Virginia Woolf

Centri Informagiovani Ciociaria

Una risorsa per i giovani. Un riferimento per i territori

Seidicente

altrimenti tutto è arte

Cesidio Vano Blog

“L'insuccesso mi ha dato alla testa!”

Bibliostoria @ La Statale

Risorse web per la storia, novità ed eventi della Biblioteca di Scienze della storia e della documentazione storica, Università degli Studi di Milano

virgoletteblog

non solo notizie e attualità

polypinasadventure

If you can take it, you can make it!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: