Ceccano, 79 anni fa la guerra: Santa Maria a fiume simbolo della violenza cieca delle bombe


Giovedì 26 gennaio alle 14,16 la sirena dell'allarme aereo risuonerà a Ceccano, nel 79° anniversario della distruzione del santuario di S. Maria a fiume. Il lugubre suono ricorderà a tutti che la nostra terra fu a lungo martoriata dalla guerra, immediata retrovia del fronte di Cassino. Quelle stesse scene che vediamo in televisione dall'Ucraina e... Continue Reading →

Natale 2022, il presepe del Liceo di Ceccano dedicato ai drammi dei nostri giorni, la guerra, l’ambiente, i migranti morti nel Mediterraneo


E' la logica del presepe nell'intuizione di S. Francesco: il bambino Gersù nasce sempre in ogni tempo e in ogni luogo. E così, ogni anno, il presepe aggiunge agli elementi tradizionali quelli dell'attualità. Nel testo di presentazione sul sito del Liceo si legge: i ragazzi hanno inventato, studiato i modi, analizzato gli eventi del momento... Continue Reading →

1° dicembre 1951, Ceccano ripiomba nella tragedia della guerra, 5 bambini uccisi da un residuato bellico


Non c'è niente a ricordare quei poveri bambini uccisi dalla guerra quando questa era finita da diversi anni. Il 1° dicembre del 1951, 7 anni dopo il passaggio della guerra, i pochi residenti del quartiere Callami sentono le voci dei ragazzi che tornano forse dalla dottrina: poi all'improvviso uno scoppio e niente più. Scrivono Angelino... Continue Reading →

Quando c’era la guerra, a Vallecorsa e a Ceccano l’incontro con Camilla Giantomasso, ricercatrice alla Sapienza


Cosa percepiamo della guerra? come ce l'hanno raccontata i nostri genitori, nonni che l'hanno vissuta davvero? Cos sappiamo di "Quando c'era la guerra" che è il titolo di un progetto di ricerca per una tesi di dottorato in geografia etnografica che Camilla Giantomasso, ricercatrice alla Sapienza, sta dedicando all'esperienza del II conflitto mondiale nel frusinate,... Continue Reading →

Ceccano cammina per la pace: fermate la follia della guerra


Sono stati in tanti a marciare oggi, sabato 8 ottobre, a Ceccano, dal Piazzale della Stazione: sono passati davanti a S. Francesco dove hanno tutti recitato l'invocazione di pace del proverello d'Assisi, fa' di me uno strumento della tua pace; poi davanti allo stabilimento Annunziata, dove hanno ricordato che non c'è pace senza giustizia, senza... Continue Reading →

Ceccano, una passeggiata per ricordare la distruzione di S. Pietro e la rinascita in campagna


Una passeggiata per ricordare, è il senso della manifestazione che lunedì 27 giugno ricorderà il 60° di ricostruzione della nuova chiesa di S. Pietro dopo che quella vetusta era stata distrutta nella battaglia di Ceccano, alla fine di maggio del 1944. L'appuntamento è alle 20,30, nello spazio vuoto che oggi ricorda il posto dove sorgeva... Continue Reading →

Vallecorsa come Mariupol, dalla guerra un messaggio di pace


Quelle immagini che vedete oggi in televisione questa città le ha vissute 78 anni fa: paese raso al suolo, più di 100 morti, sepolti nelle case, superstiti a cercare di tirar fuori i cadaveri, intere famiglie strappate alla vita. Sono le parole che hanno introdotto la manifestazione Dai luoghi della guerra parole di Pace, dell'Ac... Continue Reading →

Castro, Ceccano, Vallecorsa, l’Azione Cattolica: dai luoghi della guerra, parole di pace, 27 e 28 maggio


78 anni fa, proprio in questi giorni, le popolazioni della nostra terra subivano il dramma spaventoso della guerra. Dopo 9 mesi di occupazione tedesca, decine di migliaia di civili si trovarono sulla linea del fuoco, stretti dalla morsa dei bombardamenti alleati, dei soprusi germanici e poi delle violenze delle truppe coloniali del Corpo di Spedizione... Continue Reading →

Ceccano, la Passione del Signore, il dolore di Maria per costruire la civiltà dell’amore


Tanto raccoglimento nella processione del Venerdì santo a Ceccano, ripresa dopo due anni di blocco dovuto al covid, ma attraversata dalla paura del contagio e soprattutto della guerra e della violenza nei confronti delle popolazioni civili. L'ha ricordato l'arciprete, don Tonino Antonetti, rivolgendosi alla folla riunita attorno alle due statue del Cristo morto e della... Continue Reading →

Insegnaci a ricostruire ciò che le bombe avrebbero voluto annientare


Ci svegliamo al mattino e per qualche secondo siamo felici ma poi ci ricordiamo subito quanto sarà difficile riconciliarci. Signore, dove sei? Parla nel silenzio della morte e della divisione, insegnaci a fare pace, ad essere fratelli e sorelle, a ricostruire ciò che le bombe avrebbero voluto annientare. Queste alcune delle parole che una donna... Continue Reading →

Oggi non ho incontrato due donne ucraine, oggi ho incontrato le mie nonne, a Ceccano la realtà della guerra


di don Tonino Antonetti Per tanti può sembrare un racconto di altri tempi, per chi come me la guerra l’ha sentita raccontare solo dai propri nonni, invece non è così, pur se di riflesso ora la stiamo toccando con mano anche noi.I miei nonni mi raccontavano sempre dei profughi, degli sfollati, di quando loro erano... Continue Reading →

Gennaio ’44 , per Ceccano furono giorni terribili, bombardamenti e stragi nazifasciste a La Spina e Bosco Faito


Dal 23 gennaio al 31 la furia della guerra si abbatté su Ceccano: il bombardamento di santa Maria del 26, durante il tentativo di distruggere tutte le vie di comunicazione a nord di Cassino, fu soltanto un episodio di tanti in quelle giornate terribili. Il 23 fu bombardato lo stabilimento BPD, causando la morte di... Continue Reading →

La pace di Francesco e il pericolo della guerra in Ucraina, ragioniamo insieme con l’Ac sulle parole del papa, on line, mercoledì 26 gennaio, ore 21,30


Il papa ha chiesto a tutti di pregare per la pace e perché non si arrivi alla guerra tra Russia e Ucraina. L'Azione Cattolica della diocesi di Frosinone ragionerà sulle parole di papa Francesco per la Giornata Mondiale della Pace, quanto mai attuali oggi e si preparerà alla giornata di preghiera chiesta da papa Francesco.... Continue Reading →

Ceccano, al Liceo la storia dei giorni dell’ira: le violenze contro la popolazione – maggio 1944


Secondo appuntamento al Liceo di Ceccano, per quelli delle 7 e un quarto, con la storia della battaglia di Ceccano. Il prof. Coluzzi, nel filmato, racconta quelle terribili ore che sulla riva destra del Sacco videro le efferate violenze di alcuni reparti del Corpo di Spedizione Francese contro la popolazione civile qui il filmato Nella... Continue Reading →

I giorni dell’ira, due incontri per ricordare la guerra a Ceccano, 76 anni fa


Furono giorni terribili, per la popolazione, per i soldati impegnati nei combattimenti: la fine di maggio del 1944 vide la nostra terra trasformarsi nel campo di battaglia tra i tedeschi in ritirata  e le forze alleate dirette verso Roma, dopo la conquista di Montecassino. Alle bombe, ai proiettili, alla fame, dopo 8 mesi di occupazione... Continue Reading →

Se le luci di Capodanno non sono per tutti i bambini


C’è bisogno di Parola 28 su alessioporcu.it   E’ la festa dei bambini, sono giornate in cui sono a casa, per le vacanze e gioiscono dei regali ma soprattutto della presenza dei loro genitori, dei nonni, dei cugini: proprio nella riunione familiare, nella sua serenità, è la bellezza del Natale, che si aggiunge al significato proprio della festa... Continue Reading →

Capire il terrorismo, le religioni, i fenomeni migratori, due giorni di incontri e dibattiti al Liceo di Ceccano


Un muro invisibile, la jihad e le crociate: questi i temi al centro delle due giornate di riflessione che, nell'ambito della manifestazione Per ben finire, il Liceo di Ceccano  organizza per i suoi allievi per cercare di aiutarli nel comprendere cosa sta accadendo attorno a noi, in queste terribili giornate. Lunedì 5 giugno, Andrea Crescenzi,... Continue Reading →

Amère Libération, le violenze delle truppe coloniali viste dalla Francia, convegno al Liceo di Ceccano, lunedì 29 maggio 2017, ore 9,15


Ho voluto rompere la congiura dell'oblio, sollevare il velo sull'oltraggio, mettermi sulle tracce delle "Marocchinate", migliaia di donne italiane violentate nel 1944 dai soldati del Corpo di Spedizione Francese, e completamente dimenticate. Così Eliane Patriarca, giornalista di Libération,  presenta il suo ultimo libro, Amère Libération, sugli stupri di massa compiuti dalle truppe coloniali francesi nel... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: