Ceccano, una passeggiata per ricordare la distruzione di S. Pietro e la rinascita in campagna


Una passeggiata per ricordare, è il senso della manifestazione che lunedì 27 giugno ricorderà il 60° di ricostruzione della nuova chiesa di S. Pietro dopo che quella vetusta era stata distrutta nella battaglia di Ceccano, alla fine di maggio del 1944. L'appuntamento è alle 20,30, nello spazio vuoto che oggi ricorda il posto dove sorgeva... Continue Reading →

Vallecorsa come Mariupol, dalla guerra un messaggio di pace


Quelle immagini che vedete oggi in televisione questa città le ha vissute 78 anni fa: paese raso al suolo, più di 100 morti, sepolti nelle case, superstiti a cercare di tirar fuori i cadaveri, intere famiglie strappate alla vita. Sono le parole che hanno introdotto la manifestazione Dai luoghi della guerra parole di Pace, dell'Ac... Continue Reading →

Castro, Ceccano, Vallecorsa, l’Azione Cattolica: dai luoghi della guerra, parole di pace, 27 e 28 maggio


78 anni fa, proprio in questi giorni, le popolazioni della nostra terra subivano il dramma spaventoso della guerra. Dopo 9 mesi di occupazione tedesca, decine di migliaia di civili si trovarono sulla linea del fuoco, stretti dalla morsa dei bombardamenti alleati, dei soprusi germanici e poi delle violenze delle truppe coloniali del Corpo di Spedizione... Continue Reading →

Ceccano, la Passione del Signore, il dolore di Maria per costruire la civiltà dell’amore


Tanto raccoglimento nella processione del Venerdì santo a Ceccano, ripresa dopo due anni di blocco dovuto al covid, ma attraversata dalla paura del contagio e soprattutto della guerra e della violenza nei confronti delle popolazioni civili. L'ha ricordato l'arciprete, don Tonino Antonetti, rivolgendosi alla folla riunita attorno alle due statue del Cristo morto e della... Continue Reading →

Insegnaci a ricostruire ciò che le bombe avrebbero voluto annientare


Ci svegliamo al mattino e per qualche secondo siamo felici ma poi ci ricordiamo subito quanto sarà difficile riconciliarci. Signore, dove sei? Parla nel silenzio della morte e della divisione, insegnaci a fare pace, ad essere fratelli e sorelle, a ricostruire ciò che le bombe avrebbero voluto annientare. Queste alcune delle parole che una donna... Continue Reading →

Oggi non ho incontrato due donne ucraine, oggi ho incontrato le mie nonne, a Ceccano la realtà della guerra


di don Tonino Antonetti Per tanti può sembrare un racconto di altri tempi, per chi come me la guerra l’ha sentita raccontare solo dai propri nonni, invece non è così, pur se di riflesso ora la stiamo toccando con mano anche noi.I miei nonni mi raccontavano sempre dei profughi, degli sfollati, di quando loro erano... Continue Reading →

Gennaio ’44 , per Ceccano furono giorni terribili, bombardamenti e stragi nazifasciste a La Spina e Bosco Faito


Dal 23 gennaio al 31 la furia della guerra si abbatté su Ceccano: il bombardamento di santa Maria del 26, durante il tentativo di distruggere tutte le vie di comunicazione a nord di Cassino, fu soltanto un episodio di tanti in quelle giornate terribili. Il 23 fu bombardato lo stabilimento BPD, causando la morte di... Continue Reading →

La pace di Francesco e il pericolo della guerra in Ucraina, ragioniamo insieme con l’Ac sulle parole del papa, on line, mercoledì 26 gennaio, ore 21,30


Il papa ha chiesto a tutti di pregare per la pace e perché non si arrivi alla guerra tra Russia e Ucraina. L'Azione Cattolica della diocesi di Frosinone ragionerà sulle parole di papa Francesco per la Giornata Mondiale della Pace, quanto mai attuali oggi e si preparerà alla giornata di preghiera chiesta da papa Francesco.... Continue Reading →

Ceccano, al Liceo la storia dei giorni dell’ira: le violenze contro la popolazione – maggio 1944


Secondo appuntamento al Liceo di Ceccano, per quelli delle 7 e un quarto, con la storia della battaglia di Ceccano. Il prof. Coluzzi, nel filmato, racconta quelle terribili ore che sulla riva destra del Sacco videro le efferate violenze di alcuni reparti del Corpo di Spedizione Francese contro la popolazione civile qui il filmato Nella... Continue Reading →

I giorni dell’ira, due incontri per ricordare la guerra a Ceccano, 76 anni fa


Furono giorni terribili, per la popolazione, per i soldati impegnati nei combattimenti: la fine di maggio del 1944 vide la nostra terra trasformarsi nel campo di battaglia tra i tedeschi in ritirata  e le forze alleate dirette verso Roma, dopo la conquista di Montecassino. Alle bombe, ai proiettili, alla fame, dopo 8 mesi di occupazione... Continue Reading →

Se le luci di Capodanno non sono per tutti i bambini


C’è bisogno di Parola 28 su alessioporcu.it   E’ la festa dei bambini, sono giornate in cui sono a casa, per le vacanze e gioiscono dei regali ma soprattutto della presenza dei loro genitori, dei nonni, dei cugini: proprio nella riunione familiare, nella sua serenità, è la bellezza del Natale, che si aggiunge al significato proprio della festa... Continue Reading →

Capire il terrorismo, le religioni, i fenomeni migratori, due giorni di incontri e dibattiti al Liceo di Ceccano


Un muro invisibile, la jihad e le crociate: questi i temi al centro delle due giornate di riflessione che, nell'ambito della manifestazione Per ben finire, il Liceo di Ceccano  organizza per i suoi allievi per cercare di aiutarli nel comprendere cosa sta accadendo attorno a noi, in queste terribili giornate. Lunedì 5 giugno, Andrea Crescenzi,... Continue Reading →

Amère Libération, le violenze delle truppe coloniali viste dalla Francia, convegno al Liceo di Ceccano, lunedì 29 maggio 2017, ore 9,15


Ho voluto rompere la congiura dell'oblio, sollevare il velo sull'oltraggio, mettermi sulle tracce delle "Marocchinate", migliaia di donne italiane violentate nel 1944 dai soldati del Corpo di Spedizione Francese, e completamente dimenticate. Così Eliane Patriarca, giornalista di Libération,  presenta il suo ultimo libro, Amère Libération, sugli stupri di massa compiuti dalle truppe coloniali francesi nel... Continue Reading →

Venezuela, cronaca di una morte annunciata


di Marco Lossani Il Venezuela si trova a rivivere la più classica delle crisi in stile anni Settanta e Ottanta, caratterizzata da fughe di capitali e calo delle riserve ufficiali in uno scenario di profonda recessione e di elevata inflazione. Ed è un crollo annunciato. Crollo annunciato da tempo La crisi venezolana è la triste cronaca... Continue Reading →

Le provocazioni armate di Putin


di Filippo Femia La Russia preoccupa la Nato e l’Ue. Lo sguardo degli esperti militari sono puntati su Kaliningrad, l’enclave russa tra Polonia e Lituania, diventata una spina nel fianco orientale dell’Europa. Negli ultimi mesi è stato il teatro del più grande dispiegamento di truppe e armamenti russi. Dopo l’annessione della Crimea, Estonia, Lituania e... Continue Reading →

Questo è un Natale di speranza


di Luigi Alici Palmira, Raqqa, Aleppo… Parigi, Nizza, Berlino…  Amatrice, Accumoli, Arquata del Tronto… e poi Visso, Norcia, Castelsantangelo sul Nera… Luoghi molto diversi: in alcuni casi metropoli famose, in altri città lontane e sconosciute ai più, in altri ancora piccoli borghi pacifici all'ombra degli Appennini… Che cosa hanno in comune? Oggi sono tutti luoghi della... Continue Reading →

Non si potrà dire che non sapevamo. Ad Aleppo la debacle dell’Occidente


di Stefano Montefiori Ad Aleppo stiamo assistendo alla riedizione degli orrori di Srebrenica in Bosnia e di Grozny in Cecenia, con una differenza. Questa volta i massacri sono raccontati minuto per minuto, su Twitter, dalle stesse vittime. La distrazione dei nostri governi e delle nostre opinioni pubbliche è il segno della débacle dell’Occidente, dell’umanesimo, dell’Europa».... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: