Roma, 16 ottobre 1943, la razzia degli ebrei


La giornata di venerdì 16 ottobre su Radio3 verrà scandita dal racconto della storica Anna Foa che in 10 tappe seguirà l’evoluzione, ora per ora, degli eventi di quella drammatica giornata del 1943 in cui oltre mille ebrei romani – uomini e donne di tutte le età – furono catturati, casa per casa, da una squadra speciale di SS guidata dal nazista Theodor... Continue Reading →

Non soltanto Salvini, anche Roosevelt, la politica sulla pelle dei deboli, 900 ebrei tedeschi respinti dagli USA nel 1939 e costretti a tornare in Germania


L'uso dei migranti e dei profughi in prospettiva politica, per soddisfare le voglie, vere o false, generate da fatti concreti o dalla propaganda, dell'opinione pubblica in vista di un risultato elettorale non è una caratterstica propria di Matteo Salvini: purtroppo ha avuto predecessori illustri. Proprio 80 anni fa, nell'estate del 1939, 900 ebrei tedeschi riuscirono... Continue Reading →

La memoria per non ripetere la tragedia


Dobbiamo ricordare per impedire che si ripeta, perché è facile che le minoranze siano perseguitate, costrette ad una non vita. Così il rabbino capo di Roma, Riccardo Di Segni ha esordito nell'incontro Ebrei e Cristiani di fronte alla Shoah, giovedì 14 febbraio 2019, alle ore 18, nell'auditorium diocesano di Frosinone. Ecco il filmato https://youtu.be/jK3fy6dZNao

Quando scoprimmo di non essere più italiani, Lea Polgar e Pietro Suber al Liceo di Ceccano


Significativa testimonianza di Lea Polgar, ebrea fiumana, due volte perseguitata, scampata al rastrellamento del ghetto e alla polizia fascista, venerdì 8 febbraio al Liceo di Ceccano insieme al regista Pietro Suber che presentava il suo docufilm Quando scoprimmo di non essere più italiani, sul rapporto tra gli italiani e il razzismo. Devo la mia vita... Continue Reading →

I nostri fratelli maggiori, gli Ebrei oggi, dibattito al teatro Antares, venerdì 18 gennaio 2019, ore 11


Un dialogo serrato per capire chi sono gli ebrei oggi, i nostri fratelli maggiori. E' questo il tema dell'incontro dibattito che si svolgerà venerdì 18 gennaio 2019, alle ore 11, al teatro Antares di Ceccano, e che vedrà protagonisti il vescovo di Frosinone, Ambrogio Spreafico, e Riccardo Pacifici, presidente emerito della Comunità ebraica di Roma.... Continue Reading →

Il vescovo di Frosinone con il Papa in Sinagoga


Domenica 17 gennaio mons. Spreafico è stato l’unico Vescovo italiano invitato dalla comunità ebraica a partecipare alla storica visita del Pontefice, avvenuta nella Giornata per l’approfondimento e lo sviluppo del dialogo tra cattolici ed ebrei. foto per gentile concessione del © Servizio Fotografico de L'Osservatore Romano qui l'intervista di mons. Spreafico sul quotidiano La Provincia

Papa Francesco e la Shoah, il passato ci deve spingere alla vigilanza


Il popolo ebraico, nella sua storia, ha dovuto sperimentare la violenza e la persecuzione, fino allo sterminio degli ebrei europei durante la Shoah. Sei milioni di persone, solo perché appartenenti al popolo ebraico, sono state vittime della più disumana barbarie, perpetrata in nome di un’ideologia che voleva sostituire l’uomo a Dio. Il 16 ottobre 1943,... Continue Reading →

Siete i nostri fratelli maggiori


Leggiamo da Famiglia Cristiana  È stato un lungo e affettuoso benvenuto quello che la comunità ebraica di Roma ha riservato a papa Francesco nella sinagoga di Roma. Strette di mano, saluti, colloqui cordiali. E il Papa ha ricambiato l'affetto. Bergoglio è il terzo pontefice ad entrare nel Tempio Maggiore di Roma e, come ha ricordato... Continue Reading →

Cristiani ed ebrei, oggi il Papa alla Sinagoga


Oggi alle 16 papa Francesco visita la Sinagoga di Roma. L'evento cade all'indomani del 50° anniversario della Nostra aetate che dedica il n. 4 ai rapporti con l'ebraismo, su cui un recente documento vaticano fa il punto. Rileggiamo il testo e il commento di Piero Stefani: in particolare il punto più innovativo del documento, ossia... Continue Reading →

Memoria al Liceo di Ceccano: saremo i nuovi testimoni della Shoah


Saranno loro  i nuovi  testimoni della Shoah,  racconteranno alle nuove generazioni ciò che accadde ne territori sottoposti alla dittatura nazifascista, per evitare che possa accadere di nuovo nella civilissima Europa. Così gli allievi del Liceo di Ceccano dopo la celebrazione della Giornata della Memoria che li ha visti interrogarsi sul perché della Shoha, sull’assurdità e... Continue Reading →

Cristiani ed Ebrei, fratelli gemelli


Non pronuncerai falsa testimonianza contro il tuo prossimo è il titolo del sussidio che l’Ufficio nazionale per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso della Cei ha diffuso in preparazione alla XIX Giornata per l’approfondimento e lo sviluppo del dialogo tra cattolici ed ebrei (che si celebra il 17). Un testo diffuso in concomitanza con due appuntamenti... Continue Reading →

E’ aperta la porta della vita


Nella memoria di Edith Stein, martire e dottore della Chiesa, morta nei lager nazisti Ai credenti in Cristo Crocifisso viene aperta la porta della vita Cristo si era addossato lui stesso il giogo della legge, osservandola e adempiendola perfettamente, tanto da morire per la legge e vittima della legge. Nello stesso tempo, tuttavia, egli ha... Continue Reading →

Quelle sedie, testimoni della vergogna


Era stata un'idea della loro maestra: gli aveva detto, forza bambini, ciascuno prenda una sedia. Le porteremo nella nuova scuola che ci aspetta al di la' della Vistola. Probabilmente voleva alleviare un po' l'orrore che li attendeva: erano i bambini del quartiere ebraico Kasimiro di Cracovia che nel 1941 vennero allontanati dal centro della citta'per... Continue Reading →

3 aprile 1944, don Giuseppe Morosini fucilato a Roma


Morosini – sconvolto da quanto veniva perpetrato ai danni della comunità ebraica romana – si impegnò personalmente, insieme a Marcello Bucchi, nel salvataggio degli ebrei che, dopo il rastrellamento del ghetto di Roma del 16 ottobre 1943, avevano trovato rifugio nella vicina chiesa di S. Maria in Campitelli, appartenente all’ordine dei chierici regolari della Madre... Continue Reading →

Bartali, 380 km di coraggio, giusto tra le nazioni


Gino Bartali, indimenticato campione del ciclismo degli anni ‘30 e ‘40, è stato dichiarato “Giusto tra le nazioni” dallo Yad Vashem, il memoriale delle vittime dell’Olocausto, di Gerusalemme. Bartali durante l’occupazione nazista in Italia faceva parte di una rete di salvataggio guidata dal rabbino Nathan Cassuto di Firenze, insieme all’arcivescovo della città, cardinale Elia Dalla... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: