Il liceo si muove, una fiera per studiare all’estero ed imparare le lingue, Liceo Ceccano, 6 novembre 2017


Una vera e propria fiera, l'illustrazione della tante opportunità che i ragazzi oggi hanno a disposizione per studiare le lingue straniere all'estero. E' il significato di Il Liceo si muove, una giornata, il prossimo 6 novembre, completamente dedicata  al Liceo di Ceccano all'apprendimento delle lingue straniere all'estero, formidabile carta da giocare poi nella vita professionale... Continue Reading →

Destinazione Europa per il Liceo di Ceccano: Studiare a Nizza, parte lo Stage linguistico in Francia


Lunedì 13 Marzo la classe 3F del Liceo Linguistico di Ceccano, accompagnata dalle prof.sse Cipriani e Marchetti, partirà alla volta di Nizza, la più famosa ed importante città della Costa Azzurra, ricca di bellezze naturali ed architettoniche, per una nuova esperienza linguistica. Gli studenti saranno accolti da famiglie francesi  del centro città e frequenteranno al mattino... Continue Reading →

Formale e informale, il parere di Maragliano


di Roberto Maragliano Raggiunta una certa età uno tende a ripetersi, lo si sa. Avendola raggiunta e pure superata, quella 'certa età', tendo a ripetermi. L'ho fatto ancora giorni fa quando, invitato a discutere nella sessione dedicata a La fruizione di cultura tra vecchie e nuove tecnologie, all'interno del Convegno Istat La Società italia e... Continue Reading →

Lo spazio fattore di apprendimento


L'aula come spazio di apprendimento. Gianfranco Marini si aiuta a comprendere la potenzialità della disposizione spaziale  delle aule La “Scuola” intesa come Spazio Fisico Nel dibattito sulla riforma della scuola viene spesso sottovalutata l’importanza della scuola intesa come “Habitat“, spazio fisico e architettonico in cui ha luogo il processo di insegnamento e apprendimento. L’idea che... Continue Reading →

Aula del XXI secolo, cambiare ambiente, cambiare apprendimento


di Gianfranco Marini La “Scuola” intesa come Spazio Fisico Nel dibattito sulla riforma della scuola viene spesso sottovalutata l’importanza della scuola intesa come “Habitat“, spazio fisico e architettonico in cui ha luogo il processo di insegnamento e apprendimento. L’idea che gli ambienti in cui si svolge l’attività educativa siano come lo Spazio newtoniano “vuoti contenitori”... Continue Reading →

Suo figlio non capisce niente…


di Alessandro D'Avenia Guardando questo video ho formulato un po’ di domande. I disturbi dell’attenzione? Non sarà che il pupo s’annoia?  La conoscenza non dovrebbe tener svegli? Perché il pupo allora si addormenta? Siamo sicuri che le classi debbano essere formate in base all’età? Serviranno i test standardizzati come quelli Invalsi? Funziona ancora un apprendimento basato sostanzialmente... Continue Reading →

Come studiamo? Lo stile di apprendimento


Conosci il tuo stile di apprendimento per imparare meglio e più rapidamente  di Pierluigi Fratarcangeli In questo post riadatto del materiale che ho messo insieme in occasione di un corso di aggiornamento. E' del materiale molto utile per la crescita personale e per il metodo di studio, quindi consiglio di leggere il post molto attentamente.... Continue Reading →

Profumo, cambiare la scuola per non perdere le nuove generazioni


Rischiamo di perdere definitivamente le giovani generazioni di questo Paese. Se la scuola non cambia, non riesce a sintonizzarsi con i ragazzi che la frequentano, la partita è persa. Così Francesco Profumo, ministro dell'Istruzione, è intervenuto sul tema dei Nativi digitali ed emergenza educativa, L’innovazione nell’apprendimento, il cambiamento nell’istruzione, il convegno del Censis che sì... Continue Reading →

Imparare facilmente, uno stile…


Ogni studente, si sa, ha il suo stile di apprendimento, vale a dire un modo tutto personale attraverso cui affronta i problemi, studia concetti e nozioni, apprende i contenuti di ciò che deve studiare. Quanti stili di apprendimento esistono?  La risposta è complessa, perché esistono tanti stili di apprendimento quante sono le persone che apprendono; in altre... Continue Reading →

Fare lezione è una passeggiata, non guidare il tram


“Non sarebbe fuori luogo definire la lezione ideale una sorta di colloquio, di conversazione tra persone spiritualmente prossime. La lezione non è un tragitto su un tram che ti trascina avanti inesorabilmente su binari fissi e ti porta alla meta per la via più breve, ma è una passeggiata a piedi, una gita, sia pure con un punto... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: