Ciao, Francy


Ciao Francy, si sono gia 10 anni, ora come allora, le nostre strade sono separate, ma la tua presenza è viva, grazie per non averci fatto sentire la solitudine, per averci alleviato la sofferenza, sei un Angelo del paradiso. Quando mi chiedono: ma come fai….rispondo: vivo per pregare e ringraziare il Signore di avermi dato la gioia di averti avuto, di darmi la forza necessaria per non cedere nei momenti tristi per non perdere la speranza, la fede esercitando la carità che riempie il cuore. Credo sia questo il segreto, sei stato un’anima buona, dolce, corretta, altruista, sempre col sorriso, mai alzato la voce, mai una parolaccia o uno sgarbo da parre tua, paziente, umile, sincero, altruista, un acierrino che diventa educatore, che vive la fede in parrocchia come vedo oggi in qualche ragazzo, giovane…ti vedo in ognuno di loro. Però ci manchi, tanto….. chissà come sarebbe stata la tua vita, la nostra vita se tu fossi ancora qui…ma inutile lamentarsi e allora coraggio. Coraggio per parlare di te come fossi con noi, per continuare ad amarti, per regalarti dei fiori, un vaso nuovo per la tua tomba, bianca come le nuvole nel cielo di 10 anni fa, quel cielo azzurro come oggi, con nuvole sparse bianche. E la musica non mancherà, per te e tutte le altre care persone, Ilenia una bimba che ha sofferto come te, il M°Di Meo che mi chiamò qualche giorno dopo con parole bellissime, Fiammetta una persona dolce e serena come te, Rico e Valentina come i tuoi nonni, Michelangelo che se ne andò giusto un mese prima e io non te lo dissi per non farti pensare alla morte che sarebbe arrivata anche per te, e Pasqualina una ragazza con un sorriso come il tuo. Certo anche nonna Michelina ma è cosi sottinteso che non ci stavo pensando. Ci piace ricordarti con le persone a noi care, e come ha ricordato Guido, ci piace ricordarti con la loggetta di ferro, con Vivaldi, con Mozart, con Haydn, con Rossini……e i tuoi e nostri amici musicisti che non ci abbandoneranno mai. Ho scritto troppo??? Non lo so, ma scrivo e continuerei ancora per non strappare quel filo che ci unisce e che vorrei corto corto, per esserti al fianco. Ogni giorno è un venerdì Santo ma segue la Pasqua di Resurrezione, e sono certa che ci rivedremo. Ti voglio bene.
Mamma

Una risposta a "Ciao, Francy"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

gianfrancopasquino

QualcosaCheSo

Spazio Libero

Blog di Informazione, Cultura, Scienza, Tempo Libero

OpinioniWeb-XYZ

Oltre il bar dello sport: opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

Damiano Pizzuti

Salute, società, notizie

Marisa Moles's Weblog

Le idee migliori sono proprietà di tutti (Seneca)

Mille e più incantesimi

Claudio Baglioni: Poesia in musica

Insegnanti 2.0

Insegnare nell'era digitale

seiletteresulpolso

«Passerò come una nuvola sulle onde.» Virginia Woolf

Centri Informagiovani Ciociaria

Una risorsa per i giovani. Un riferimento per i territori

Seidicente

altrimenti tutto è arte

Cesidio Vano Blog

“L'insuccesso mi ha dato alla testa!”

Bibliostoria

Novità in biblioteca, eventi e risorse web interessanti per la storia

virgoletteblog

non solo notizie in co-blogging

polypinasadventure

If you can take it, you can make it!

Laboratorio di Tecnologie Audiovisive

Università degli Studi Roma Tre

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: