“Et incarnatus est”, dal gregoriano alle messe polifoniche


 

 

NATALE/ 1. Et incarnatus est, dal gregoriano alle messe polifonicheL’espressione Et incarnatus est de Spiritu sancto ex Maria virgine et homo factus est costituisce un punto centrale della professione di fede cristiana. Il testo in uso oggi nella Messa deriva dalla prassi battesimale. Di questo antico uso c’è un’evidente traccia nella parola iniziale (Credo) che sottolinea la dimensione personale individuale (i testi liturgici di solito sono declinati alla prima persona plurale che evidenzia la dimensione comunitaria).

Chi ascolta le messe polifoniche classiche e soprattutto quelle del periodo romantico, rimane colpito dal linguaggio corale con cui Et incarnatus è cantato.
La messa in re minore di Anton Bruckner è un esempio magistrale di ermeneutica corale. Le messe tramandate dalla cosiddetta tradizione monodica nel repertorio del canto gregoriano non presentano quasi mai una particolare elaborazione della frase. Essa è inserita nella struttura lineare di una recitazione relativamente semplice. Spesso non si propongono formule melodiche nuove, ma si riprendono moduli già presenti in altre sezioni del simbolo. Così avviene, ad esempio, nel Credo I dell’edizione vaticana, interamente costruito su sole sei brevi frasi melodiche ricorrenti.

La semplicità musicale del Credo “gregoriano” si spiega per vari motivi. Il testo è assai esteso e una sua ampia elaborazione musicale avrebbe dilatato il tempo della professione di fede sino a interrompere e ostacolare il ritmo della celebrazione. Fioriture musicali, talora notevoli, si trovano nel Kyrie eleison e nel Sanctus, che hanno un testo breve. Un altro fattore da tenere presente è di natura cronologica.

Continua qui Baroffio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

AcFrosinone

Cittadini degni del vangelo

gianfrancopasquino

QualcosaCheSo

Spazio Libero

Blog di Informazione, Cultura, Scienza, Tempo Libero

OpinioniWeb-XYZ

Opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

Damiano Pizzuti

Salute, società, notizie

Marisa Moles's Weblog

Le idee migliori sono proprietà di tutti (Seneca)

Mille e più incantesimi

Claudio Baglioni: Poesia in musica

Insegnanti 2.0

Insegnare nell'era digitale

seiletteresulpolso

«Passerò come una nuvola sulle onde.» Virginia Woolf

Centri Informagiovani Ciociaria

Una risorsa per i giovani. Un riferimento per i territori

Seidicente

altrimenti tutto è arte

Cesidio Vano Blog

“L'insuccesso mi ha dato alla testa!”

Bibliostoria

Risorse web interessanti per la storia, eventi, novità in biblioteca

virgoletteblog

non solo notizie e attualità

polypinasadventure

If you can take it, you can make it!

Laboratorio di Tecnologie Audiovisive

Università degli Studi Roma Tre

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: