Comuni, tra assenteismo e aumento dei compensi agli amministratori


di Gerardo Masi*

Apprendo dalla stampa nazionale la seguente notizia: STIPENDIO DEI SINDACI E DEGLI AMMINISTRATORI  LOCALI AUMENTATO FINO AL 160%. 

Ho dovuto rileggerla diverse volte data la sua portata, uscita quasi in concomitanza della recente tornata  elettorale che ha visto come unico vincitore l’ASSENTEISMO. 

La gravità del fenomeno derivante dalle percentuali, richiederebbe la massima riflessione da parte non solo  dei partiti, ma di tutte le istituzioni democratiche che dovrebbero affrontarlo prima di ogni altro problema  sociale; occorre tentare di capire le cause, le concomitanze, gli effetti immediati e futuri, e quindi studiarne  i rimedi. 

Vanno osservate alcune manifestazioni popolari che pur apparendo irrazionali, bizzarre e isolate,  potrebbero essere ricondotte agli stessi sentimenti di contestazione che animano gli elettori assenteisti;  vanno osservati alcuni fenomeni giovanili che la società liquida come marginali e tipici dell’età; occorre  riflettere anche sui motivi che spingono settori della popolazione a non cercare più occupazione, a coppie  che scelgono la scarsa o assente procreazione, esprimendo così un giudizio negativo sull’attuale situazione  politica e sociale. 

Occorre infine comprendere se tutti questi fenomeni, partiti da esigenze diverse, manifestino tutti una  comune radice di sfiducia nelle istituzioni pubbliche e verso coloro che le rappresentano. 

In questo panorama di pesante condizione nazionale, la notizia da cui sono partito appare veramente fuori  luogo e atta a concedere ulteriori spunti di contestazione; inoltre, L’AUMENTO DELLE INDENNITA’ A  SINDACI, ASSESSORI ECC. DEGLI ENTI LOCALI, con percentuali che vanno dal 33% al 160% a seconda della  popolazione amministrata, e che addirittura non fa alcuna distinzione tra Enti virtuosi ed Enti in dissesto o  in predissesto, rappresenta una vera contraddizione. 

In Italia esistono migliaia di Comuni in condizioni di crisi finanziaria dichiarata, e Ceccano ne è un esempio,  in cui il costo della politica è già insostenibile, per cui gli aumenti indiscriminati in oggetto, oltre a non  distinguere amministratori capaci e amministratori incapaci, aumenterebbe il senso di sfiducia nella politica  e nelle istituzioni. 

Termino, augurandomi che il Comune di Ceccano, appartenendo purtroppo alla categoria degli Enti non  virtuosi, non deliberi tali aumenti, ma che addirittura proceda alla riduzione delle attuali indennità degli  amministratori. 

Sarebbe questo un primo segnale di aver compreso la lezione dei cittadini.

*dottore commercialista

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

AcFrosinone

Cittadini degni del vangelo

gianfrancopasquino

QualcosaCheSo

Spazio Libero

Blog di Informazione, Cultura, Scienza, Tempo Libero

OpinioniWeb-XYZ

Opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

Damiano Pizzuti

Salute, società, notizie

Marisa Moles's Weblog

Le idee migliori sono proprietà di tutti (Seneca)

Mille e più incantesimi

Claudio Baglioni: Poesia in musica

Insegnanti 2.0

Insegnare nell'era digitale

seiletteresulpolso

«Passerò come una nuvola sulle onde.» Virginia Woolf

Centri Informagiovani Ciociaria

Una risorsa per i giovani. Un riferimento per i territori

Seidicente

altrimenti tutto è arte

Cesidio Vano Blog

“L'insuccesso mi ha dato alla testa!”

Bibliostoria

Risorse web per la storia, eventi, novità in biblioteca

virgoletteblog

non solo notizie e attualità

polypinasadventure

If you can take it, you can make it!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: